L' Epilazione Laser fa male? È Efficace? Tutto quello che devi sapere

Aggiornamento: 13 ott


L'epilazione laser è un argomento che incuriosisce sempre di più, ma come funziona? Fa male? È davvero la soluzione definitiva?

Depilarsi è ormai parte della vita di quasi tutte le donne, ma anche di molti uomini. I peli ricrescono continuamente e per evitare continue cerette e depilazioni fai da te, sempre più persone si rivolgono all'epilazione laser come soluzione definitiva. E si, vi garantiamo che funziona, ma...


Epilazione laser su gambe

Deve essere fatto bene, con una giusta programmazione delle sedute, con una corretta erogazione della potenza e con gli accorgimenti che variano da persona a persona. Tra i nostri clienti c'era chi aveva timore del dolore provocato dal laser e chi aveva fatto decine di sedute senza ottenere i risultati sperati, ma perchè hanno avuto scarsi risultati e perchè sentivano dolore? DIPENDE DAL MACCHINARIO UTILIZZATO, DALLA MANO DELL'ESTETISTA CHE LO UTILIZZA E DALLA PERSONALIZZAZIONE DEL TRATTAMENTO.


Scopriamo insieme, passo dopo passo e partendo dalle basi tutto quello che riguarda il laser, com'è formato il pelo, le sue fasi di crescita per arrivare infine a comprendere bene come agisce il laser e come si ottengono i risultati definitivi.



  • Il pelo: com'è formato e come si forma?

  • Il colore del pelo: perché è importante tenerne conto nell'epilazione laser?

  • Le fasi di crescita del pelo: Ecco il momento adatto per il laser!

  • Quali sono i fattori che influenzano la riuscita dell'epilazione laser?

  • Il macchinario laser: Caratteristiche per il confronto

  • Controindicazioni per il trattamento di epilazione laser

  • Conclusioni



Il pelo: com'è formato e come si forma?


Il pelo in realtà è un complesso detto pilo-sebaceo ed è formato dal follicolo pilifero, dal pelo, dalla ghiandola sebacea e dal muscolo erettore del pelo.

A contatto con la radice del pelo troviamo le ghiandole sebacee e il muscolo erettore del pelo. La ghiandola sebacea a diretto contatto con il follicolo pilifero, stimola una sostanza grassa e oleosa chiamata sebo. (Il sebo ha la funzione di ammorbidire la pelle). Il muscolo erettore del pelo, è connesso direttamente al pelo e, contraendosi, causa il fenomeno comunemente chiamato "pelle d'oca".




La papilla dermica, che si trova alla base del follicolo pilifero, fornisce apporto sanguigno e ossigeno al pelo, ed è ciò che ne favorisce la crescita.

  • La cuticola, ovvero la parte esterna del pelo, presenta scaglie che determinano l'irregolarità della superficie. Sono delle lamelle cornee che hanno lo scopo di proteggere la corteccia sottostante.

  • La corteccia è formata da cellule epiteliali ricche di cheratina e granuli di pigmento melaninico. Il colore del pelo dipende dalla disposizione di tali granuli.

  • Il midollo invece costituisce la parte più interna del pelo.

 


Il colore del pelo: perché è importante tenerne conto nell'epilazione laser ?


Il colore del pelo è dovuto alla presenza di melanina presenti nella corteccia del pelo. La colorazione dipende dalla quantità e dal tipo di melanina che viene prodotta, e dalla dimensione dei melanosomi.

Nei capelli scuri, per esempio, è presente eumelanina, in quelli biondi e rossi feomelanina e con l'avanzare dell'età i melanociti diventano sempre meno attivi, fino a smettere completamente la produzione di melanina. Si parla in questo caso di incanutimento (capelli bianchi), una condizione che si rende evidente solitamente dai 40 anni in poi.


  • Tener conto della colorazione del pelo è fondamentale per modulare la potenza del laser correttamente. Una potenza elevata può danneggiare il pelo e crearti disturbi alla pelle, una potenza troppo bassa non ti farà ottenere alcun risultato.




Le fasi di crescita del pelo: Ecco il momento adatto per il laser


Il ciclo di vita del pelo può essere sincrono o asincrono, infatti in ogni zona del corpo sono presenti più fasi di crescita del pelo.


Le principali sono:

• Anagen: nascita e crescita;

• Catagen: distaccamento dalla papilla;

• Telogen: fase finale che comporta la caduta del pelo;




La fase Anagen è la fase di nascita del pelo, dove viene prodotta emoglobina che nutre il pelo e la melanina che come abbiamo visto prima ne determina la colorazione.

  • Questa è la fase di assorbimento della luce del laser, ovvero quando si otterrà l’eliminazione del pelo, in breve è il momento perfetto!


Fase Catagen Il pelo si ritira, spostandosi verso l’esterno e smette di ricevere nutrimento. Quando la radice arriva all'altezza del punto di inserzione del muscolo erettore del pelo, si entra nella fase Telogen.


Fase Telogen in questa fase, dal follicolo pilifero vi è inizio una nuova fase Anagen, grazie al quale il bulbo si ingrosserà nuovamente, dando inizio alla crescita di un nuovo pelo. Nello stesso follicolo sarà presente il pelo nuovo che sta crescendo e il vecchio pelo che si sta distaccando.


Un’altra fase importante è quella Kenogen, vera e propria fase di riposo del follicolo. Quando tra la caduta del pelo vecchio (telogen) e il nuovo (anagen), il follicolo rimane vuoto per un certo periodo di tempo




Quali sono i fattori che influenzano la riuscita dell'epilazione laser?


1. Le fasi di crescita del pelo;

2. Il colore del pelo;

3. Il colore della pelle;

4. Lo spessore del pelo;

5. Pelo trattato in precedenza;

6. La zona del corpo da trattare;

  • Come abbiamo visto prima il momento migliore per una seduta di epilazione laser è nella fase Anagen, ma va ricordato che la durata del ciclo di vita del pelo varia da zona a zona (Esempio: nel corpo è più lenta rispetto al viso) e dura circa 28gg.

  • È importante sapere che non tutti i peli si trovano contemporaneamente nella stessa fase ed è per questo motivo che sono necessarie diverse sedute, correttamente distanziate tra loro, affinché il trattamento risulti davvero efficace.

  • Solo con la giusta scelta dei tempi, si ha la garanzia che la maggior parte dei peli vengano trattati dal laser quando si trovano in fase Anagen.